La psoriasi e la psicosomatica

 

La psoriasi e la psicosomatica.  La pelle è il canale che ci permette di “comunicare” con il prossimo senza proferire parola. Per questo si dice che è anche una malattia psicosomatica, poiché nella stessa si racchiudono componenti fisiche e psichiche

 

“Rosso dalla vergogna", "bianco dalla paura", "ho la pelle d'oca", sono espressioni che coloriscono comunemente il nostro modo di parlare. Da sempre, infatti, la pelle ha dimostrato in tutte le fasi della età di essere la nostra “voce senza volume”.

 

Per intenderci, è il canale che ci permette di “comunicare” con il prossimo senza proferire parola.

 

L’eccessiva sudorazione, le guance rosse per l’imbarazzo, l’acne nell’adolescenza, sono solo alcune delle manifestazioni che la nostra pelle ci presenta davanti ad una situazione di grande stress o emozione. Questa condizione, già di per se evidente, si esaspera nella vita di chi ha la psoriasi. Ormai è risaputo che se proviamo a chiederci cosa si nasconde dietro la pelle di uno psoriasico e cosa ha potuto contribuire alla sua condizione, dobbiamo esaminare oltre alle cause genetiche anche quelle emotive.

Per questo si dice che la psoriasi è anche una malattia psicosomatica, poiché nella stessa si racchiudono componenti fisiche e psichiche. La parola psicosomatica deriva dal greco psiche [ψυχή] “anima” e soma [Σώμα] “corpo”) ed è una disciplina che si colloca a metà strada tra la medicina e la psicologia, il cui obiettivo è quello di indagare in merito alla relazione tra soma e psiche, ovvero tra il mondo emozionale/ affettivo e il corpo. Questa forte componente emotiva, nello psoriasico, ha origine da accaduti o situazioni, più o meno importanti che nella vita dell’ individuo in questione hanno avuto e (in alcuni casi) hanno ancora tanta importanza.

Per rendere più chiara la situazione, fermiamoci a pensare prima di tutto alle sedi solitamente “coperte” da psoriasi, quali cuoio capelluto, gomiti, ginocchia, mani e piedi… Non ricordano anche a voi gli elementi di un’armatura? Così come elmo, gomitiere, ginocchiere, guanti e stivali servivano a proteggere il corpo, anche la psoriasi agisce come un meccanismo di difesa agli stimoli emotivi e fisici che percepiamo esternamente. È come se la pelle si proteggesse in modo esasperato da ogni possibile minaccia esterna, ad esempio un graffio/ fattore fisico o un avvenimento stressante/ fattore psicologico, erigendo una vera e propria corazza in pochi giorni (fenomeno di Koebner); infatti le squame dello psoriasico sono callosità, cellule cornee che crescono a un ritmo dieci volte più rapido della cute normale per difendersi e prepararsi al  “prossimo attacco esterno”.  Ma, c’è da precisare che nonostante la nostra pelle ci dia il segnale di percepire questa paura, è sempre dall’ esterno che arriva il principale aiuto, il sole.

Dimostrandosi grande alleato dello psoriasico è ciò che con maggiore semplicità riesce sia a livello psicologico che fisico a dare grandi benefici. Studi approfonditi, infatti, sembrano dimostrarne l’efficacia (anche se per brevi periodi) e evidenziano che la banda della radiazione solare più attiva nella psoriasi sia l'infrarosso, responsabile della sensazione di calore, associata a tranquillità e senso di protezione che lenisce l'insicurezza e la paura del mondo esterno. Dunque concedetevi qualche ora di sole e grazie ad esso cercate di ritrovare la fiducia nel mondo esterno che a volte colpisce ma sa anche accogliere in un caldo abbraccio.

 

P.S: Ricordate sempre di prendere i giusti accorgimenti prima e durante l’ esposizione ai raggi ultravioletti come suggerito dall’ articolo “ La psoriasi e il sole”.

Conferma del test ospedali         I nostri test         Immagini di prima e dopo         Testimonianze          Indicazioni per il corretto utilizzo            Prezzi

 

Tutti i nostri prodotti li trovate in vendita in tutte le farmacie e parafarmacie Italiane, Consigliamo per evitare che il farmacista non trovi il prodotto nel sistema.

Ordinatelo con il nome giusto e il codice univoco MINSAN rilasciato dal portale del Ministero della salute, che alleghiamo con i nome, e codici che hanno nel sistema tutte le farmacie

Crema psoriasi   75ml codice MINSAN 973.362.597              Crema psoriasi 150ml codice MINSAN 973.362.609

Crema psoriasi 400ml codice MINSAN 973.362.647              Detergente 150ml       codice MINSAN 973.362.650                                                     

Fluid Scalp 125ml        codice MINSAN 973.362.611

Shampoo 150ml          codice MINSAN 973.362.635                    

dermatite 50ml            codice MINSAN 973.362.623

 

 

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica; si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di Psotherapy è necessario contattare il proprio medico. Legg il disclaimer

 

** "disclaimer"

Poiché su ogni persona qualsiasi trattamento può determinare risultati differenti, quelli mostrati nelle immagini, le testimonianze pubblicate e i test in vitro, rendono verosimile, ma non certo, il conseguimento di tali risultati a chi fa uso dei prodotti Psotherapy™.”)

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
Skincare Developments Ireland Ltd, First Floor 9 Exchange Place I.F.S.D01IC. N4X6 Dublin 1, IRELAND VAT Number: IE 3480553FH (** “Poiché su ogni persona qualsiasi trattamento può determinare risultati differenti, quelli mostrati nelle immagini, le testimonianze pubblicate e i test in vitro, rendono verosimile, ma non certo, il conseguimento di tali risultati a chi fa uso dei prodotti Psotherapy™.”disconoscimento)